Vai al contenuto

Alexander Virgili

Consigliere dal gennaio 2018 nonché Vice Direttore Esecutivo e Chief Strategy Officer dal gennaio 2019 del Centro Studi Internazionali. Da luglio 2023 è componente del consiglio direttivo e del comitato scientifico dell’Osservatorio sulla Cooperazione Internazionale allo Sviluppo Sostenibile (OCISS) dell’Università degli Studi di Salerno, realizzato in collaborazione con il CSI.

Formazione

Laureato in Scienze Politiche, prosegue la formazione accademica conseguendo, con lode, la laurea magistrale in Relazioni Internazionali ed Analisi di Scenario presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II, la cui tesi magistrale è stata selezionata quale lavoro di interesse dal Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. Nel 2018 consegue il Master in Istituzioni e Politiche Spaziali presso la Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI) di Roma realizzato in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Italiana e l’ISGI del CNR. Nel 2023 ha frequentato l’Oxford Leading Strategic Projects Programme conseguendone la relativa certificazione presso la Saïd Business School dell’Università di Oxford.

Ha arricchito la sua esperienza formativa con corsi di specializzazione in cerimoniale e protocollo nazionale ed internazionale (SIOI), in cerimoniale sportivo (CONI e Scuola dello Sport), in diritto internazionale per la risposta alle emergenze (OCHA e IFRC) ed europrogettazione, nonché tramite esperienze sul campo con progetti della Presidenza del Consiglio dei Ministri presso la Guardia Costiera delle Capitanerie di Porto di Ancona e di Roma Fiumicino e con alcuni corsi del United Nations Department of Safety and Security (UNDSS) per attività operative.

Esperienze professionali

A livello professionale collabora con enti pubblici e privati a livello nazionale ed internazionale, occupandosi di pubbliche relazioni, comunicazione, relazioni internazionali, project ed event management. In particolare si è specializzato nella gestione di grandi eventi nei settori del cerimoniale, sicurezza e mobilità.

Inizia il suo percorso professionale come freelance nel mondo dei grandi eventi sportivi per clienti come FISU, FIGC e UEFA. Successivamente inizia a collaborare con clienti istituzionali, tra cui organizzazioni internazionali, forze armate ed enti pubblici, collaborando regolarmente come esperto in cerimoniale e protocollo per eventi istituzionali relativamente al cerimoniale di Stato, militare e diplomatico. Negli anni ha lavorato con enti quali la Commissione europea, la Banca Centrale Europea, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, numerosi dicasteri, l’Aeronautica Militare, l’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF), Frontex, EUSPA e molti altri. Ha ricoperto incarichi di rilievo occupandosi di grandi eventi quali il G7, l’ECB Forum on Central Banking ed il Centenario dell’Aeronautica Militare.

Svolge altresì attività di relazioni istituzionali e lobbying in qualità di persona accreditata ed autorizzata ad accedere alle sedi presso la Camera dei deputati, la Commissione europea, il Parlamento europeo ed il Ministero delle Imprese e del Made in Italy.

Dal 2022 è iscritto all’Associazione Nazionale Cerimonialisti Enti Pubblici (ANCEP).

Incarichi e nomine sociali

Nel 2015 aderisce alla United Nations Youth Association of Italy (MSOI), sezione giovanile della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (UNA Italy), all’interno della quale ha ricoperto diversi ruoli direttivi locali e nazionali fino a presiederla tra dicembre 2019 e gennaio 2021; dal 2017 è componente del Consiglio Direttivo Nazionale del Corpo Italiano di San Lazzaro, prima come Consigliere e poi come Segretario Generale dal 2021; dal 2017 è membro della Commissione Questioni Internazionali, presieduta dall’Ambasciatore Bosco, della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo (LIDU); dal 2018 è componente dell’Advisory Board della Lazarus Union; tra ottobre 2019 ed ottobre 2021 è stato Segretario Generale del Club Atlantico di Napoli, sezione napoletana del Comitato Atlantico Italiano (ATA Italy), ove ha successivamente ricoperto l’incarico di Consigliere fino a febbraio 2023; nel novembre 2020 co-fonda il Naples Hub della Global Shapers Community, iniziativa del World Economic Forum, inizialmente ricoprendo l’incarico di Segretario fino all’elezione a Vice Curator nel febbraio 2022, incarico terminato nel febbraio 2023. 

Svolge attività di relazioni istituzionali e lobbying in qualità di persona accreditata ed autorizzata ad accedere alle sedi presso la Camera dei deputati come rappresentante di interessi da novembre 2022 e presso la Commissione europea e Parlamento europeo da gennaio 2023.

A livello internazionale nel 2020 è stato eletto Regional Focal Point per l’Europa del United Nations Major Group for Children and Youth (UNMGCY), istituito dall’Assemblea Generale dell’ONU nel 1992, all’interno del Working Group per la riduzione dei disastri. Sempre nel 2020 è stato nominato, per un mandato quadriennale, National Focal Point per l’Italia del Global Network for Disaster Reduction (GNDR), il più grande network internazionale per la riduzione dei disastri, e membro dell’Europe Advisory Board della stessa. È membro del Project Group “Space Technology for Disaster Management” del SGAC in supporto ai programmi per le applicazioni spaziali delle Nazioni Unite e cura i rapporti del Corpo con la Copernicus Academy, network del programma spaziale della Commissione Europea.

Attività di docenza, conferenze e divulgazione

Su invito delle Nazioni Unite ha partecipato al Forum Europeo per la Riduzione dei Disastri 2018 (EFDRR) organizzato dall’UNISDR e dal Dipartimento della Protezione Civile, aprendo i lavori della sessione plenaria “Every Life counts: inclusive and equality based DRR strategies” facendosi promotore di una maggiore partecipazione dei giovani nei processi decisionali volti alla riduzione dei rischi. Successivamente, in occasione del World Tsunami Awareness Day 2021, su invito di Mami Mizutori, Special Representative of the Secretary-General for Disaster Risk Reduction and Head of UNDRR, ha partecipato come speaker all’high-level panel virtuale, trasmesso dal quartier generale dell’ONU di New York, dal titolo “Leveraging the Power of Science and Technology to Reduce Tsunami Risk for Current and Future Generations”.
 
Negli anni ha svolto numerose attività di informazione, formazione e diffusione delle buone pratiche di protezione civile. Relatore in numerosi eventi e conferenze, è stato selezionato come speaker per il TEDx Marcianise sul tema della riduzione dei disastri. È stato relatore presso diversi centri universitari quali l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Università degli Studi di Milano, panelist alla conferenza internazionale “Dealing with Disasters” presso la Northumbria University a Newcastle nel Regno Unito (2019), relatore alla conferenza Transizione ecologica, comunità energetiche e sicurezza sismica” in occasione del Premio Sele D’Oro Mezzogiorno 2021 ad Oliveto Citra, è intervenuto più volte come relatore in conferenze presso la Sala stampa della Camera dei deputati su tematiche come l’IA, sicurezza, ambiente, riduzione dei disastri e cooperazione internazionale. Ha collaborato e collabora attraverso articoli e commentaries su temi legati alle relazioni internazionali, difesa e protezione civile con diverse testate e centri di ricerca quali DRR Voices Blog dell’UNDRR, Affarinternazionali dell’Istituto Affari Internazionali (IAI), Quaderni Speciali CASD del Ministero della Difesa, Agenda Geopolitica, Opinio Juris – Law and Politics Review, Cerimoniale Oggi e Difesa Online. 

È curatore dei volumi “La sfida dei disastri in Italia: scenari e prospettive strategiche nazionali” (2023) e “Il Golfo di Napoli: disastri e resilienza in una terra affascinante e fragile” (2024) editi entrambi dal Centro Studi Internazionali. È altresì intervenuto più volte, trattando temi di geopolitica e di riduzione dei disastri, in diversi podcast, trasmissioni radiofoniche come RTL 102.5 e Radio Punto Zero ed in programmi televisivi stranieri come la canadese ICI Television.

Riconoscimenti

Ha ricevuto diversi riconoscimenti per le sue attività quali la Decoration of Honour with Silver Star della Lazarus Union (…awarded for exceptional, continuous and above-average support…), la Croce d’Argento della Custodia del Grifo Arciere conferita dal Gen. D. Iacopi, il cavalierato dell’Order of St. David of Wales, St. Alban and St. Crescentino legato alla Church of England, la Medaglia d’Oro di Riconoscimento della Difesa e Protezione Civile dell’OLDPC brasiliano ed altri. Nel 2021 è stato insignito del Cavalierato d’Onore della Lazarus Union su proposta del Gran Maestro e con voto unanime del Capitolo del CSLI.

Citato più volte dai mezzi di comunicazione, quali Napoli Today, il sito dell’UNICRI e del Dipartimento della Protezione Civile, tra questi l’ANSA lo ha inserito tra le eccellenze del Sud Italia, Il Mattino ed altri tra gli esperti del settore della protezione civile. È inoltre inserito come esperto in riduzione dei disastri sul portale internazionale dell’Ufficio delle Nazioni Unite per la Riduzione dei Disastri (UNDRR). Mami Mizutori, Rappresentante speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per la riduzione del rischio di catastrofe, nel ringraziarlo per il suo impegno, ha affermato: “You are a true inspiration for others to become advocates for disaster risk reduction and tsunami preparedness. Certainly, your decisive action and exemplary leadership are key for the future we wish to achieve“.

Nel 2020 è stato il candidato italiano come WFUNA Young Leader, su proposta del Presidente della SIOI Franco Frattini, già Vice Presidente della Commissione europea e Ministro degli Affari Esteri.

Per le sue attività filantropiche, il 23 maggio 2023 è stato nominato Kentucky Colonel dal Governatore Andy Beshear per “noteworthy accomplishments and your service to your community“. Il titolo è il più alto riconoscimento civile del Commonwealth of Kentucky (USA), storicamente legato all’appellativo di “onorevole” in uso nello Stato dai “southern gentleman” che hanno ricevuto il titolo. Il 10 dicembre 2023 è stato nominato Arkansas Traveler dalla Governatrice Sarah Huckabee Sanders per “special recognition for the distinguished accomplishments“.