Vai al contenuto

Antonio Virgili

Presidente del Centro Studi Internazionali è tra i Soci fondatori del think tank. Docente, saggista, ricercatore, per i suoi vasti interessi di studio è stato considerato come “..un erede dello spirito rinascimentale mescolato alla tradizione illuminista napoletana..” (dalla motivazione del Premio Artefici del Lavoro, 2005).

Formazione
Dopo la maturità classica, ha conseguito, con lode, la Laurea Magistrale in Sociologia all’Università Federico II di Napoli, ove è stato allievo di Gino Germani, subito dopo la laurea ha svolto, per alcuni anni, attività didattica e di ricerca presso la Cattedra di Statistica della stessa Università e presso il alcuni centri di ricerca occupandosi di analisi e programmazione socio-territoriale. Ha continuato gli studi presso le Università di Napoli, Roma La Sapienza e Roma Tre, Firenze, l’Istituto Diplomatico del Ministero degli Esteri, l’Istituto di Araldica e Scienze Documentarie, l’Istituto di Studi Superiori, il Formez, l’ENEA, ottenendo quattro Master, tre Specializzazioni e cinque perfezionamenti, tra i quali quelli in “Relazioni internazionali”, in “Ambiente e sicurezza dei sistemi urbani”, “Sistemi informativi geografici”. Ha pure conseguito la Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche e, sempre con lode, la Laurea Magistrale in Psicologia ad indirizzo clinico, oltre a alcuni diplomi di Alta formazione e specializzazione nei settori della medicina sociale ed integrativa, della psicologia e della sessuologia. Oltre 90 i seminari e corsi di aggiornamento cui ha partecipato. Nel corso degli anni di studio ha avuto modo di partecipare a corsi e seminari di studiosi di rilievo internazionale, con alcuni dei quali ha collaborato ad attività di ricerca, che ne hanno affinato la formazione. Tra questi, i professori: Gino Germani (Harvard, Napoli); Carlo M. Cipolla (Berkeley, Pisa); Bernard Cohen (Harvard); Kevin Lynch (MIT); Jacques Roger (Sorbona); Augusto Graziani, Dargut Kemali, Sergio Piro e Pasquale Villani (Federico II, Napoli). Attraverso una visione interdisciplinare e sistemica, si è occupato sia di dinamiche globali e strutturali (sociologia del mutamento, geopolitica, geoeconomia, mass media, ecc.) che di aspetti micro sociali e individuali (psicologia sociale e clinica, neurosociologia, neuroscienze applicate, ecc.).

Attività di ricerca, docenza, professionale
Negli anni ottanta ha collaborato ad attività di studio e ricerca nel campo delle scienze sociali con centri nazionali quali CNITE, CENSIS, CRESM ed è stato vincitore di borsa di studio nel campo della formazione dei formatori. Dal 1982 al 1993 è stato incaricato dei corsi di “Metodologia della ricerca sociale”, di “Sociologia Generale” e di “Psicologia Sociale” presso l’Istituto Superiore di Sociologia. Nel 1985 è risultato idoneo al concorso per collaboratore di ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e nel 1996 di ricercatore universitario per la “Geografia Politica ed Economica”; ha pure ottenuto tre abilitazioni all’insegnamento superiore, per il quale è stato vincitore di due concorsi. Ha avuto incarichi, per circa dieci anni, presso la Cattedra di Geografia Economica della Facoltà di Economia dell’Università Federico II di Napoli ed altri incarichi per seminari e corsi presso Istituti di Alta Cultura, facoltà universitarie e centri di formazione. Dal 1994 al 1996 è pure stato consulente ed esperto per attività di formazione presso il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Negli anni ha avuto incarichi di docenza pure presso la Libera Facoltà di Scienze Europee, il centro universitario LUDES in Svizzera e presso l’Università UNISED. Nel corso di oltre trenta anni è stato docente in corsi e seminari di: Sociologia Generale, Demografia Sociale, Analisi del Mutamento Sociale, Geografia antropica, Geografia politica, Geografia economica, Psicologia sociale, Storia sociale, Sessuologia, Psicologia e sociologia dell’emergenza, Sociologia dei mezzi di comunicazione, Psicologia generale.
Nel 1991 è stato invitato a far parte di una delegazione di esperti per scambi culturali internazionali dall’organizzazione Ambassador Citizens Program, (USA). Successivamente ha avuto alcuni incarichi di consulenza e rappresentanza per organismi ed enti internazionali.
Nel 2007 è stato nominato a presiedere la Commissione di ricerca su “Anthropology, History and Philosophy of Integrative Medicine”, dell’International Council of Integrative Medicine (Australia).
Nel 2011 è stato eletto nel Comitato di coordinamento scientifico regionale della SIPNEI – Società Italiana di Psico Neuro Endocrino Immunologia, ove ha curato gli aspetti dello stress post-traumatico e delle riflessoterapie.
Componente del Comitato Scientifico del Dipartimento di Neuroscienze Sociali dell’UNISED, è Fellow Academician dell’International Academy for the Promotion of Scientific Research (USA) e Fellow della Royal Geographical Society (UK). Ha pure fatto parte dell’Anthropology of Reprodutcion Research Group (USA).
Nel 2012 è socio fondatore dell’Osservatorio Italiano di Vittimologia (OIV) di cui è stato componente del Direttivo, poi fondatore di VISION, di cui è Vicepresidente, ed è attualmente membro ordinario della Società Italiana di Vittimologia (Università di Bologna).
Ha fatto parte dell’Anthropology of Reproduction Study Group, di un gruppo di ricerca Urban Research Committee dell’International Sociological Association ed è membro dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS). Ѐ stato tra i soci fondatori dell’Asian Demographic Society.
Nel 2021-22 ha coordinato un gruppo di lavoro sulla prevenzione della violenza e sugli effetti della stessa in sinergia con la Dana Foundation e la Federation of European Neuroscience Societies (FENS).
Ѐ Direttore Scientifico dell’Istituto Italiano di Scienze Sociali; socio fondatore, nel 1992 e poi Presidente, del Centro Studi Internazionali; fa pure parte del Comitato scientifico di varie organizzazioni italiane ed estere.
Si è occupato di araldica, ordini cavallereschi, relative simbologie ed esoterismo. Membro onorario del Collegium Heraldicum Russiae, Life Member dell’American College of Heraldry e Membro della European Society for the Study of Western Esotericism.
Nel 2019, con delibera del Consiglio Superiore della Magistratura e Decreto del Ministero della Giustizia, è stato nominato Consigliere Onorario della Sezione per i Minorenni presso la Corte di Appello. Incarico tuttora ricoperto. Ѐ membro dell’ Ass. Italiana dei Magistrati per i Minorenni e la Famiglia, dell’International Juvenile Justice Observatory, dell’International Association of Refugee and Migration Judges e dell’International Society for the Prevention of Child Abuse and Neglect.

Attività editoriale e pubblicazioni
Svolge da molti anni attività pubblicistica e divulgazione scientifica, già vice-direttore della rivista “Mare dei Popoli”, consulente per la Geografia economica della rivista specializzata Protec e di alcune Agenzie stampa, è stato consulente e membro del Comitato scientifico di alcune riviste e editrici di scienze sociali e psicologia.
Ha pubblicato vari libri e un centinaio di articoli e brevi saggi di divulgazione scientifica nel campo delle scienze umane e sociali, della geopolitica, delle neuroscienze, della neuro-sociologia, della sessuologia. Suoi scritti sono stati pubblicati nelle riviste: Africa, Studi Etno-Antropologici e Sociologici, Studi Internazionali, Rivista Geografica Italiana, Analisi, Population Reports, Ricerca medica, Geografia, Scienze Psicologiche, Archivio dell’Antologia Medica Italiana, Opinio Juris, Archives of Sexology, Rassegna Medica, ed altre. Tra i libri: “Modernizzazione e transizione demografica”; “La rivoluzione silenziosa: le trasformazioni demografiche del XX secolo”; “Itinerari di scienze sociali”; “Stress e danno cerebrale in un approccio SoPNEI”; coautore di “Il fantasma del localismo: lo Stato nazionale tra Unione Europea e regionalismi”.
Nel 1998 ha ottenuto la Medaglia d’Argento della Società Italiana per il Progresso delle Scienze per progetti di divulgazione scientifica.

Appartenenza a istituzioni scientifiche e professionali
Ѐ o è stato membro ordinario di sodalizi culturali e scientifici italiani e stranieri, tra i quali:
– Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (già Istituto Italo-Africano);
– Società Italiana di Economia Demografia e Statistica;
– Società di Studi Geografici;
– New York Academy of Sciences;
– Società Geografica Italiana;
– Royal Institute for International Affairs;
– International Sociological Association;
– The Association of Reproductive Health Professionals
– Society for the Scientific Study of Sexology
– World Affairs Council of Washington
– Anthropology of Reproduction Study Group
– Istituto Italiano di Sessuologia Integrata (quale Esperto per la Sessualità tipica e atipica)
– Indian Board of Integrative Medicines (as a Medical Practitioner)
– International Union for the Scientific Study of Population
– Geneva Foundation for Medical Education and Research

Attività civile, sociale e riconoscimenti
Dai primi anni ’80 si occupa di problemi ambientali quale membro attivo di organizzazioni quali il WWF, nel quale ricopre per molti anni incarichi organizzativi.
Nel 1997 è nominato Membro d’Onore dell’Accademia Tiberina “per meriti culturali e professionali”.
Dal 1998 membro attivo della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo – LIDU, della quale, dal 2012 è stato eletto Presidente della “Commissione nazionale Cultura e Scienza”. Nell’ambito della LIDU stato Presidente del Comitato di Napoli per cinque anni, poi Componente del Comitato centrale nazionale, poi nuovamente Presidente del Comitato di Napoli “G. Filangieri”.
Nel 2003 gli è stato conferito l’International Peace Prize, da The United Cultural Convention of the United States of America (NC), per il contributo dato al dialogo culturale internazionale.
Nell’ottobre del 2006 è stato insignito dal Governatore dello Stato dell’Arkansas, On. Mike Huckabee, del’ “Arkansas Traveler Award” per il suo impegno nel dialogo internazionale e per l’amicizia con l’Arkansas.
Dal 2007 svolge attività di volontariato presso il CSLI, nel 2009 è stato nominato Comandante per l’Italia del Corpo Italiano di San Lazzaro, diramazione italiana della Lazarus Union, un’ONG di volontariato con sede centrale in Austria e status Consultivo Generale all’ONU.
Nel 2008 è stato nominato “Paul Harris Fellow” dalla Foundation del Rotary Club International “per il contributo dato al dialogo interculturale ed alle relazioni internazionali” (motivazione).
Nel 2009 è nominato Honorary Member della Guild of Infant and Child Massage (United Kingdom).
Nel 2009 nominato “Melvin Jones Fellow” dalla Lions Club International Foundation, per l’attività filantropica svolta.
Nel 2014 è stato ammesso quale membro dell’Institute for Cultural Diplomacy (Berlino).
Nel 2017 riceve la medaglia di benemerenza “G. Hixon” della Kiwanis International Foundation per l’attività svolta a favore dell’infanzia.
Nel 2022 diviene uno dei referenti in Italia dell’ISPCAN – International Society for the Prevention of Child Abuse and Neglect (USA).

Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi per l’attività saggistica e culturale da accademie, fondazioni e sodalizi internazionali, tra i quali le Benemerenze dell’Ordine Costantiniano e di istituzioni storiche di Portogallo, Ungheria, Italia e Georgia.